11429 – Nota informativa importante sul Domperidone

Per opportuna conoscenza, si trasmette la nota dell’AIFA, concordata con le autorità regolatorie europee, riguardante le raccomandazioni per la minimizzazione dei rischi cardiaci e l’eliminazione dell’indicazione in pediatria. Scarica circ. 11540 e allegato

11470 – AIFA: Nota informativa importante su XELJANZ (tofacitinib) – aumento del rischio di embolia polmonare e di mortalità

Per opportuna conoscenza, si trasmette la nota dell’AIFA, concordata con l’Agenzia europea dei medicinali (EMA) concernente il medicinale XELJANZ (tofacitinib) e l’aumento del rischio di embolia polmonare e di mortalità in pazienti affetti da artrite reumatoide trattati con il dosaggio di 10 mg due volte al giorno in uno studio clinico. Scarica circ. 11470 e allegato

11452 – Ministero Salute – Rapid Risk Assessment EDC – epidemia da Pseudomonas aeruginosa

Per opportuna conoscenza, si trasmette la nota del Ministero della Salute (cfr all. 1) relativa al Rapid Risk Assessment del Centro Europeo per la Prevenzione ed il Controllo delle Malattie (ECDC) sul rischio di introduzione e ulteriore diffusione di Pseudomonas aeruginosa, produttore della metallo-lattamasi (VIM) e resistente ai carbapenemi (VIM – CRPA), nelle strutture sanitarie dell’Unione Europea (UE) e dell’Area Economica Europea (AEE) in seguito all’epidemia in corso in Messico. Scarica circ. 11452 e allegato

Questionario per gli operatori sanitari: Consultazione ECDC su uso antibiotici

come comunicato con la circolare federale n. 11389 del 22.2.2019, è in corso una consultazione pubblica avviata dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie-ECDC sull’uso degli antibiotici e sull’antibiotico-resistenza al seguente link: https://surveys.phe.org.uk/TakeSurvey.aspx?SurveyID=94KJ4n2MH# Il relativo questionario deve essere compilato online entro il 1 marzo p.v. e il Ministero della Salute, in questi giorni, ha comunicato che l’adesione italiana alla consultazione è ancora molto bassa e al di sotto delle aspettative, chiedendo alla Federazione degli Ordini e agli altri Enti destinatari di Continue reading →